Arcobonsai 2017 & XX Congresso IBS

Personalmente mi sento di rinnovare a chiunque si imbatterà nella lettura di questo articolo l’invito rivolto agli ospiti di questo evento: ARCOBONSAI 2017.
Non posso dire di essere un bonsaista ma frequento, come socio del Napoli Bonsai Club, persone che fanno del “bonsai” uno stile di vita, ed ho partecipato con scetticismo all’ARCOBONSAI 2017, quest’anno abbinato al Ventennale del Congresso IBS.
Scettico perché non intuivo quale arricchimento potesse dare un evento simile ad un bonsaista neofita.
Oggi, invece, a poche ore dalla chiusura deli lavori, sento già la mancanza di quel meraviglioso mondo fatto di organizzazione esemplare marchiata Gabriele Sbaraini o Arcobonsai, la perfetta e appropriata cornice del Casinò Municipale che nell’occasione sembra essersi trasformato in un Tempio, i colori dei giardini e delle piante esposte negli spazi esterni e interni, il susseguirsi degli interventi dei vari relatori che hanno elargito messaggi e lezioni di vita applicabili anche al lavoro, negli studi e nei rapporti umani, la presenza di tantissime persone che hanno deciso di intervenire, la partecipazione unanime al B&B&B… tutto ciò ha scatenato in me un susseguirsi di emozioni intensissime delle quali avevo qualche volta sentito parlare al Club; emozioni culminate in commozione gioiosa nel giorno delle “lavorazioni dimostrative”.

Sono le 9,00 e in una sala del piano superiore del Palazzo Marchetti trovo numerosi tavoli allineati sui lati, ricoperti con plastica bianca, la stessa che ricopre il pavimento di legno antico.
In questo ambiente ovattato, dove la luce che entra dalle finestre rimbalza sulle pareti bianche, iniziano ad entrare i soci dei Club presenti che con cura ed attenta precisione ripongono sui tavoli e sul pavimento attrezzi, fili, e tutto ciò che possa essere di ausilio alla loro dimostrazione.
Una volta posizionate le piante, tutte le suddette figure iniziano una performance vorticosa, ma nello stesso tempo leggiadra, circolare intorno alle loro “creature”; i loro movimenti sembrano speculari ma in realtà sono sincroni nella scelta del proprio stile, come nati per vivere assieme alla loro pianta.

Questa coreografia si lega intensamente alla colonna sonora che l’accompagna rappresentata dagli apprezzamenti silenziosi di tutti noi che stiamo ad assistere i loro movimenti che, pur se in spazi molto limitati, sembrano meravigliosi passi di danza… come si fa a non abbandonarsi ad un pianto di gioia?!

Nella nostra pagina facebook troverete il reportage completo della manifestazione e della lavorazione eseguita dai nostri soci Marco Elefante, Tiberio Gracco ed Antonio Marino
REPORTAGE https://www.facebook.com/pg/napolibonsaiclub/photos/?tab=album&album_id=1487952614588605
DEMO https://www.facebook.com/pg/napolibonsaiclub/photos/?tab=album&album_id=1488382981212235

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: